Pubblicato da: virginialess | 23 novembre 2010

Attualità: scuola

In questi giorni, come tutte abbiamo avuto modo di sapere, si svolgono manifestazioni di protesta contro la riforma Gelmini.

La scuola pubblica ha subito molti tagli, la privata poco o nulla. Sull’ argomento si dibatte e non dubito che tra noi nonne alcune siano sfavorevoli a sostenere le seconde, che per la costituzione dovrebbero funzionare “senza oneri per lo stato”, mentre altre riterranno giusto riconoscere un contributo alle famiglie che affrontano in proprio tutta la spesa per l’istruzione dei figli.

Qui volevo però rimanere nell’ambito della nostra funzione. Accade a qualcuna di noi di essere coinvolta in prima persona quando, a causa di scioperi e  occupazioni degli istituti, i nipoti non possono andare a scuola?

Più in particolare, se qualcuna ha un\una nipote occupatario, rimasto a”presidiare” per protesta dormendo magari in sede col sacco a pelo, si è interessata alla questione?  Ha condiviso le opinioni di papà e mamma o si è dissociata?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: