Pubblicato da: virginialess | 1 dicembre 2010

Come non pensarci?

Siamo tutte in angoscia per la piccola Yara Gambirasio. Un’adolescente  impegnata e prudente, una ginnasta avvezza alla disciplina.

Nemmeno l’ombra di comportamenti a rischio:  chat, discoteche, amicizie reali o virtuali pur vagamente sospette. Volatilizzata entro le poche centinaia di metri tra palestra e casa.

Anche le nostre nipotine tredicenni si muovono in questo modo, a più ampio raggio se vivono in città. Improponibile chiuderle in casa, nocivo per la loro crescita -quand’anche si potesse- accompagnarle per mano come alla scuola materna.

Che fare? Come non pensarci ogni volta che vanno fuori?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: