Pubblicato da: virginialess | 13 dicembre 2010

Noi nonne e il nipote neonato (1)

Provo a riprendere il tema della cura ai nipoti.  Situazione tipo: la nostra figliola, di norma ultra- trentenne e lavoratrice, ha messo al mondo il| la primogenito|a. Che la nascita ci rallegri oltremodo è fuori discussione, ma apporta anche cambiamenti di non poco conto nella nostra esistenza.

Accade che l’occupazione della mamma sia di tipo libero professionale ed ella non possa permettersi una pausa prolungata. Oppure, peggio, precario, a contratto ecc., situazione  di per sé poco gratificante per una brava e volenterosa giovane, magari laureata, che aspirava ad una stabile collocazione.

Qui mi sembra doveroso aprire una breve parentesi, diciamo “sindacale”. Nulla da dire se la professione autonoma  è stata scelta per propensione personale, grave ingiustizia sociale se si tratta di una forzatura (come quella delle cooperative di comodo i cui soci sono in realtà dipendenti “nascosti” e privi d’ogni tutela), vantaggiosa per il datore di lavoro il quale  evita l’assunzione a tempo indeterminato che la mansione  richiederebbe.

Ad ogni modo, la figlia deve riprendere la sua occupazione e noi nonne subentriamo per più ore o l’intera giornata nella cura del neonato. Che di solito ci rallegra e gratifica rinverdendo, in un contesto più maturo e rilassato, le gioie della maternità. Possono però presentarsi alcune difficoltà…(continua)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: