Pubblicato da: virginialess | 3 maggio 2012

” Se il nipote viene educato male, cosa deve fare la nonna?”

Le virgolette sono d’obbligo: la domanda l’ha posta ieri una visitatrice del blog. Non avevo intenzione di ricavarne un articolo, perché ne ho parlato più volte, abbracciando la tesi accreditata che l’educazione dei bambini spetta ai genitori. Per quanto immaturi, poco efficaci, con le idee confuse – salvo casi “patologici”, che richiedono interventi tecnici nessuno deve surrogarli. Neppure la nonna più saggia e meglio intenzionata.

Però il quesito ha continuato a riaffacciarsi e mi sembra doveroso almeno analizzarlo un po’, proponendo qualche riflessione.  Ipotesi I –  Attribuiamo il giudizio a una  nonna che trova poco consoni alla buona educazione i comportamenti di questo nipote. E doveroso metterlo cartesianamente in dubbio, almeno in linea di principio: come purtroppo si constata, le suocere sono spesso  maldisposte. Gli occasionali capricci e le banali impuntature del bambino vengono da lei enfatizzate  per criticare la nuora, ingiustamente ritenuta un’educatrice incapace.

Ipotesi II –  Il nipote, anche a giudizio degli educatori e altri familiari, è davvero maleducato. La nonna (accantoniamo  la suocera, la responsabilità potrebbe anche essere paterna…)  se ne dispiace   e  preoccupa . Vorrebbe fare qualcosa! Esiste la possibilità di intervenire in modo corretto e non invasivo per ridurre il danno? Naturalmente è  difficile  dirlo in astratto,  Ma insomma, se gli errori educativi di papà e/o mamma sono grossolani e palesi, si potrebbe con prudenza almeno verificare la concordanza della parentela che più frequenta il piccolo e  promuovere  un’azione comune. Se tra i nonni delle due famiglie c’è una buona intesa, le pacate osservazioni sui comportamenti fastidiosi del nipote potrebbero far riflettere i genitori.

Ipotesi III – Si tratta di un “conflitto ideologico” . Ovvero i genitori adottano criteri educativi che la nonna  non condivide, perché reputa giusti quelli del suo tempo. Puericultura e pedagogia non sono, lo sappiamo, delle scienze esatte. Direi, semplificando alla grossa, che hanno alternato fasi rigoriste ad altre più permissive, anche se alcuni principi rimangono più o meno costanti. Un esempio noto è la gestione dell’allattamento, sottoposto a orari per la mia generazione e liberalizzato in seguito. Quanto ai più grandicelli, è ritornata in auge una ragionevole autorevolezza (Bollea e altri studiosi), accompagnata tuttavia dall’attenzione e dal rispetto delle caretteristiche e degli interessi del bambino.  La nonna non deve interferire…

Advertisements

Responses

  1. io ho tre nipotine di 8 6 4 che sono tre terroriste e cavallette assieme recentemente ospiti a casa mia (dove sembrava un campo di battaglia )
    mi son permessa di sgridarle mia figlia si è offesa ha fatto le valigie e se ne andata .
    Sono veramente maleducate,parolacce comprese, poi non descrivo il comportamento a tavola ognuna mangia quello che vuole , si alzano quando vogliono, ecc
    Io mi sono sentita male per aver bisticciato con mia figlia ma non ne potevo di più
    meglio sole che mali accompagnati ….

    • Capisco il tuo malessere e disappunto, cara Alba, anche perché quando la cattiva educazione dei nipoti è un dato di fatto, ci sentiamo inevitabilmente coinvolti anche come genitori. “Perché i nostri figli (educati da noi) non sanno educare i loro?”
      La tua, poi, addirittura si offende e fa le valigie se le sue pestifere bimbe vengono rimproverate.
      Del difficile ruolo parla con molta chiarezza “una madre/figlia” nel suo commento, in colonna con gli altri. Le motivazioni possono essere varie e noi,ora nonne, avremo – oppure no – commesso, da mammme, “errori”educativi. Alcuni genitori, per esempio, ritengono ( magari a torto) di essere stati troppo “conculcati” dai propri (fermi e zitti a tavola, non correre, non lasciare in giro giochi ecc.) e lasciano imperversare i figli senza alcun controllo. Sbagliano, si capisce
      Per capirne di più sarebbe utile conoscere l’opinione di tua figlia sul comportamento delle sue. Di sicuro non possono rappresentare un flagello per il resto della famiglia!

  2. Io credo che l’educazione spetti ai genitori, però se noto un atteggiamento maledicato quando il nopotino/a è a casa mia, se ci sono i genitori lascio fare a loro l’osservazione, altrimenti la faccio io.
    A volte succede che i nipoti rispondano che a casa loro usano un determinato atteggiamento e in quel caso la mia risposta è sempre la stessa: qui sei a casa della nonna e non si fa, quando sei a casa tua se il papà e la mamma te lo permettono, puoi farlo.

    • Mi sembra l’atteggiamento giusto, cara Emma. E’ tuttavia sempre auspicabile che i modelli educativi non siano troppo divergenti, per non sconcertare i bambini.

      • …e quando sono i nonni a “mal educare” i nostri figli? Se i nonni anche davanti a noi genitori, ed a continue riprese da parte nostra, continuano a fare di testa loro?
        Visto che nel mio caso i modelli educativi sono completamente diversi, che fare allora?

        • Situazione imbarazzante ( e nociva per i piccoli), che purtroppo si verifica con una certa frequenza. Ne ho parlato più volte, per es. in “nonni invadenti” e “nonni da brivido”. Che fare? Dipende dalla gravità degli errori commessi dai nonni e dal disagio che il conflitto educativo provoca in famiglia.
          La rarefazione di visite e incontri è il rimedio più banale, mentre la totale rottura va evitata – salvo casi gravissimi – perché la figura dei nonni ha pur sempre la sua valenza psicologica e sociale.
          Non penso sia il tuo caso, ma è ovvia la rinuncia ad avvalersi quali baby sitter dei nonni giudicati cattivi educatori. Sarebbe assurdo (e tuttavia succede) affidare loro i bambini e criticarli di continuo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: