Pubblicato da: virginialess | 2 aprile 2016

Nipoti autistici (2)

chiara_ferraro-300x233

Mi unisco alle testimonianze per la giornata dell’autismo da quando si è verificato l’episodio descritto dall’articolo in basso: alcuni genitori di Mugnano Villaricca (Na) allontanarono i figli dalla scuola primaria che ospitava dei bambini autistici.

La situazione di disagio era determinata anche dalla carenza del personale di sostegno, l’autismo si manifesta in forme di differente gravità: le generalizzazioni  vanno sempre evitate. Quest’anno il sindaco di Villaricca ha espresso la partecipazione del paese con  queste belle parole: “Non bisogna aspettare che simil cose ci tocchino in prima persona, ma è fondamentale dare il nostro supporto e la nostra vicinanza, ai bambini e alle loro famiglie. Non dobbiamo essere necessariamente medici o esperti in materia, bastano anche piccoli gesti per esserci”.

Noi nonne condividiamo in pieno, ne sono sicura. E tuttavia ho esitato a riproporre un pezzo sull’argomento perché ritorno con il pensiero a Chiara Ferraro e al suo papà (nella foto). La ragazza, 25 anni, si è presentata alle primarie del PD quale candidato sindaco di Roma; non sapevo che avesse già partecipato alle amministrative del 2013 nelle lista di Marino. La sua presenza in politica “vuol dare voce ai malati di autismo” abbiamo appreso da molti media. Ha raccolto mille firme, la metà del necessario, ma c’è stata una sorta di “cessione” di quelle eccedenti e potrà concorrere.

«Mia figlia è una ragazza con una disabilità grave che non potrà mai guarire. Ma non per questo ci dobbiamo nascondere. E le istituzioni non ci possono rifiutare. Quello che è accaduto è un passaggio di grande civiltà, ero commosso. E lei si sente una principessa» ha detto il padre. È davvero così?

Eccoli da Lucia Annunziata con gli altri candidati sindaco. Avevo perso la trasmissione In mezz’ora del 28 febbraio e l’ho guardata in streaming dopo aver letto alcuni commenti sfavorevoli. Non mi sento in grado di giudicare fin dove sia legittimo e (soprattutto) umano spingere la “lotta” per il riconoscimento dei (giustissimi) diritti di tutte le persone disabili. Però ho  avvertito con grande pena il palese disagio di Chiara.

 

Nipoti autistici
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-30634875-f2ab-4eba-9fe9-1dbe0b48e9ec.html
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: