Pubblicato da: virginialess | 25 novembre 2019

Panchine rosse


Quest’anno le panchine hanno sostituito le scarpe, a indicazione del “posto occupato” dalla vittima. Le donne uccise finora in Italia sono 92.
Tristezza e deplorazione li ho espressi a ogni ricorrenza; vale forse la pena di rammentare la scelta della data. Il 25 novembre del 1960 furono uccise tre donne dominicane, le sorelle Mirabal.

“Il brutale assassinio (…) fu fortemente sentito dall’opinione pubblica. Le tre donne sono considerate ancora oggi delle rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos. Il 25 novembre del 1960 le tre donne si recarono a far visita ai loro mariti in carcere quando furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare che le portarono in un luogo nascosto. Qui furono torturate, stuprate, massacrate a colpi di bastone e strangolate a bordo della loro auto.
L’unica sopravvissuta fu la quarta delle sorelle Mirabal, Belgica Adele, che dedicò la sua vita a onorare il ricordo delle tre donne. Pubblicò successivamente un libro di memorie: Vivas in su jardin. Le sorelle Mirabal sono conosciute anche con il nome “Mariposas”, poiché simili a delle farfalle in cerca di libertà. La loro storia venne raccontata anche dall’opera della scrittrice dominicana Julia Alvarez, Il tempo delle farfalle, in Italia edito da Giunti. Esistono anche due film che raccontano la loro biografia “In the Time of Butterflies” (2004) e “Trópico de Sangre”

(https://www.ilmessaggero.it/mind_the_gap/violenza_sulle_donne_2019_giornata_25_novembre_2019_perche_si_celebra_sorelle_mirabal_chi_sono_storia-4885134.html?fbclid=IwAR0f-lo1udY3j3whusIHnM5qHjTeWyKEV2jzy6HiLZJpZyHnP0Kzi4dKbvY)

Viene da commentare che a massacrarle fu una famigerata dittatura, mentre la maggior parte delle nostre novantadue, cittadine di un paese moderno e democratico, sono state uccise dai loro uomini.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: